sabato 9 luglio 2011

Vorrei.

A volte vorrei avere la possibilità di dimenticare.
A volte vorrei avere la possibilità di non avere paura del mio corpo.
A volte vorrei sentirmi più viva.
Come si trasformano questi condizionali in un presente?

5 commenti:

  1. Vorresti sentirti morta? No dai che brutta cosa, forza tesoro!
    un bacio

    RispondiElimina
  2. Ma io non ho detto che vorrei sentirmi morta,ma viva,tesoro ahahahah!

    RispondiElimina
  3. Si trasformano in un presente provando a lottare contro il dca...anche se il risultato non è immediato ne vale la pena.
    Ellie.

    http://eroioquella.blogspot.com/

    RispondiElimina
  4. "A volte vorrei avere la possibilità di non avere paura del mio corpo."
    Dio, quanta verità in questa frase.

    RispondiElimina
  5. I vorrei esistono proprio per essere trasformati nella realtà dei nostri giorni... anche se a volte sotto al nostro desiderio di sentirci morte si nasconde qualcos'altro, qualche paura, qualche rancore, a volte persino qualche sentimento oppresso. E capirlo non è mai così facile come sembra, perchè a volte bisogna scavare dentro noi stesse, e non sempre troviamo la forza e il coraggio di riuscirci. Non sempre. A volte preferiamo coprire quelle grida con il digiuno o con le abbuffate.
    Sarebbe bello che i nostri potessero capire cosa stiamo vivendo, ma a volte sono ciechi o fingono di esserlo per paura di affrontare qualcosa più grande di loro... e allora sta a noi aprire bocca e parlare.
    Ti ringrazio per essermi sempre così vicina con i tuoi commenti, davvero grazie <3 non smetterò di leggere il tuo blog.
    Ti abbraccio forte!

    RispondiElimina