giovedì 21 luglio 2011

Annego.

Non so che fare,mi sento sola. Mi sveglio prestissimo e più mi sveglio presto,più non so come impiegare il tempo. Vorrei uscire,ma non so che fare e con chi. Cristian stasera ha un compleanno di una tizia che conosciamo entrambi,io di meno,la conosco indirettamente perchè è al secondo anno della mia scuola e per stasera ha dimenticato di invitarmi,meglio,era un invito a cena. Si ma adesso io non so che fare,forse di pomeriggio mi vedo con Cri ma ancora deve farmi sapere. Si ma io voglio uscire ora! Mi sento soffocare qui,mi sento rinchiusa,se esco c'è un sole assurdo che mi farebbe sudare e farmi stare male per il caldo,se non esco non so che fare. Avete presente una gabbia?Mi sento in gabbia. Se esco non penso alle chewin gum,se esco la mia mente respira,almeno in parte,se esco i miei occhi si distolgono dalle quattro mura che mi circondano in questo momento. Mi sento soffocare.

5 commenti:

  1. Mi spiace, succede anche a me. Potresti andare a vedere qualche negozio! Stare in compagnia è sempre meglio, ma fare shopping è bello anche da soli :)

    RispondiElimina
  2. Tesoro ti capisco così tanto... a volte ci si sente oppresse in casa che quasi manca il respiro e si vorrebbe fuggire il prima possibile, a volte il bianco delle pareti ci fa sentire più morte di quanto già siamo dentro di noi. Anche io la mattina mi sveglio presto e poi non so più nemmeno perchè mi sono svegliata, e così il più delle volte finisco per mangiare. Oppure se dormo troppo mi sembra di sprecare tempo... quando ti senti così non abbandonarti a questa sensazione ma esci! Anche se Cristian non ti chiama subito, prendi la bicicletta e fai un bel giro o con l'ipod, io faccio sempre così quando ho bisogno di cambiare aria anche se di solito esco la sera perchè odio appunto morire di caldo...
    Oppure guarda un film in streaming (io quando ho bisogno di distrarmi mi piazzo davanti al pc con un pacchetto di chewing gum... ma mi sa che in questo modo non ti aiuto). Ieri ne ho finito uno in due ore, ancora mi chiedo come ho fatto.....è proprio vero che diventa una dipendenza!! Comunque tesoro puoi guardare un film, leggere, ascoltare musica, fare ginnastica, prendere un po' di sole in balcone... non ho molte idee perchè purtroppo mi trovo nella tua stessa situazione l'unica cosa che ti consiglio di evitare è mangiare.

    Riguardo a Marco..ora mi è tutto più chiaro del perchè tra di voi non funzionava.. magari con lui c'era qualcosa che ti frenava. Ecco, anche io non sono mai riuscita a lasciarmi andare "normalmente" con nessun ragazzo (e so che a 18 anni ti sembrerà strano) proprio per il rapporto squilibrato che ho con il mio corpo che mi impedisce di vivere le cose con serenità. Ma se Cristian è la persona che non ti fa provare questa sensazione di disagio io credo che sia lui il ragazzo giusto per te, anche se probabilmente anche tu ti volti indietro come succede a me, penso che alla fine dobbiamo solo guardare di fianco a chi riusciamo ad essere davvero noi stesse.
    Ti stringo forte, un bacione :*

    RispondiElimina
  3. Rifugiati nei libri, o nella musica. Chiudi gli occhi e lascia tutto il resto fuori.

    RispondiElimina
  4. Guarda ti capisco tantissimo anche io vorrei tanto uscire ma non so con chi uscire dove andare cosa fare ecc. Infatti vado in giardino a prendere il sole. Così nessuno mi vede e sono all'aperto.Quando vuoi uscire esci anche da sola oppure manda qualhce messaggio a qualcuno, fidati funziona sempre :) abbraccio stammi bene and good luck:)

    RispondiElimina