domenica 31 luglio 2011

L'eccesso uccide...

Ieri è stata una giornata un po' diversa; Cri non c'era,era al compleanno di una cugina che ha compiuto 13 anni,fuori Palermo, e quindi ieri non ci siamo visti. Di pomeriggio sono uscita con mia madre per il centro alla ricerca del vestito che indosserò alla mia festa dei diciott'anni. Si, organizzo una festa,non ho mai e dico mai organizzato nulla per i miei compleanni,a volte ero pure sola,quindi almeno per una volta...
Comunque,dicevamo...siamo entrate da Max Mara,dove avevo visto un bellissimo vestito rosso. 
La commessa mi chiede se voglio aiuto, le dico che volevo provare quel vestito e mi prende la  taglia più piccola,la 36. La provo, e mi viene enorme. Ora dico,okay,mi fa piacere,da queste situazioni riesco a capire quanto io sia magra,però cazzo,mi da fastidio che le cose mi stiano così grandi e non poterle mettere. 
Ho chiesto se si potesse stringere ma per quanto dovesse stringerlo io il vestito andrebbe completamente smontato e non ne vale la pena. 
Uscita dal camerino la commessa e una signora che provava qualche vestito mi stavano guardando,al che mi dissero "Sembri una bambola,sembri finta,hai un viso,la carnagione e dei capelli bellissimi,potresti andare in qualche copertina,e inoltre sei pure molto magra"  Ok,io quando mi dicono queste cose non so che dire. Siccome non le penso,non so cosa rispondere, allora mi è uscito un semplice "grazie.." accompagnato da un sorrisino falso. 
Con questo post volevo anche dimostrarvi che non sempre la magrezza,eccessiva,si intende, è un bel traguardo. Ci convivo da anni e per indossare dei vestiti,di qualsiasi genere,è un po' un problema.
Vi voglio bene.

venerdì 29 luglio 2011

Un soffio.

Questa mattina l'ho passata con Cri,anche se non facciamo nulla di speciale è meraviglioso passare del tempo con lui. Ho messo i jeans oggi,magari vi chiedete " Eh,che c'è di strano?" beh,io in estate non li metto mai perchè con il caldo mi vedo gonfia,e quindi non li metto,ma oggi ho notato che sono dimagrita di più...sarò un 36 kg adesso circa,non so...
Comunque,verso le due siamo usciti a fare una passeggiata di un'oretta,ci siamo seduti vicino al mare su una panchina a chiacchierare,e abbiamo parlato di tapis roulant e altre cose così ahahah.
Alle quattro Cri doveva andare fuori Palermo per una partita di Soft air con suo cugino,mentre io dovevo vedermi con Chiara,una mia amica,per passeggiare al centro. Sono sfinita,credo di aver consumato più di quanto ho ingerito,anche se non ci vuole tanto..ma comunque,il solito messaggio di Marco arriva sempre ! " Passato un buon venerdì?"  MA COSA VUOLE? mi chiedo.
Sono sfinita,volevo uscire di pomeriggio,ma non ce la faccio. Mi metterò a leggere o a vedere un film,anche se non so quale,vi voglio bene bellezze. 

giovedì 28 luglio 2011

Sgoccioli di Luglio

Oggi c'è una giornata fresca,tira una frescura che agita le foglie che si vedono dalla mia camera,speriamo che oggi pomeriggio non rispunti il caldo che infiacchisce. 
Ieri di pomeriggio ho preparato,come avevo programmato,gli onigiri per Cristian,c'è voluto un po' ma è stata una cosa carinissima! Di sera siamo stati insieme,mi è venuto a prendere e siamo andati in giro lungo la spiaggia,poi ci siamo seduti in una piazza,su una panchina,scherzando e ridendo,parlando del più e del meno,forse uno dei momenti in cui sono stata veramente tranquilla. 
Amo osservare le persone che passano davanti ai miei occhi,e lì, nel mentre che ero seduta le osservavo,nei movimenti,nelle espressioni,il loro corpo,i loro gesti...
Ad un certo punto non trovavo più il cellulare e impallidii : Allora corsi verso la macchina per vedere se l'avessi lasciato sul sedile,e per FORTUNA era lì...mi era venuto un malore.
Oggi Cristian deve sbrigare delle cose per l'Accademia,e io sono sola,ma mi sono organizzata con la cugina di un mio ex ragazzo,con cui avevo stretto un rapporto di amicizia,così di pomeriggio usciamo un po',almeno faccio qualcosa.
Per ora non capisco come il mio cervello ragioni,positivamente o negativamente,proprio non lo capisco,è come se fosse indifferente al mondo esterno.

mercoledì 27 luglio 2011

Vorrei aprirmi come un fiore..

Ieri mi sono sentita male: mi martellava la testa e mi girava anche un po'. Di pomeriggio,nelle ore più calde mi sono tradotta un po' di una versione per paura come l'anno scorso di perdere l'allenamento e poi arrivare a scuola nel giorno della prima versione in classe dell'anno come una tabula rasa,e siccome sono all'ultimo anno,non vorrei rovinarmi già dall'inizio dell'anno. Dopo un'oretta di traduzione mi sono sdraiata a letto per il malditesta,verso le quattro e mezzo ho mangiato un po' di anguria,poi mi sono vestita e sono uscita con mio padre come ogni martedì. Ho comprato del riso giapponese per preparare a Cri gli onigiri che a lui tanto piacciono e che io so fare,poi ho comprato un libro di Pirandello, " Il fu Mattia Pascal" che volevo leggere,e poi volente o nolente il prossimo anno studierò Pirandello,indi dovrò leggerlo lo stesso. Poi ho comprato una meravigliosa crema per il corpo idratante al gelsomino! Amo il profumo di questo fiore :D
Poi mmmm che ho comprato? Ah già,un pennello per il colore!

Di sera sono uscita con Rita,non so se ve la ricordate,ma parlo della mia compagna di banco,l'unica con cui ho legato anche al di fuori della scuola. Avevamo chiuso i rapporti per un po',siamo state un po' in freddo,ma ieri ci siamo risentite e così di sera verso le nove e mezzo sono passata da lei e siamo andate un po' in giro per il centro a parlottare; le ho raccontato di come andava con Cri,di Marco,di Monet,di Lisbona e lei delle sue novità,insomma,una serata graziosa,anche se mi trovo sempre in imbarazzo con le persone amiche,non riesco più a trovare una confidenza come con Roberta,forse mi ha distrutta letteralmente quella ragazza.
Vi voglio bene. 

lunedì 25 luglio 2011

Freschetto estivo.

Ieri sono stata tutto il giorno sola,Cristian stava male e tra l'altro ha dormito tutto il giorno perchè era stato male tutta la notte,quindi io non ho fatto nulla,sono uscita da sola di pomeriggio a camminare per un'ora con la musica nelle orecchie. Camminavo vicino alla spiaggia,vedevo tutti i bagnanti in costume,tutti i ragazzi e le ragazze in tenuta da mare,e io vestita e bianca come il latte (Si,io odio abbronzarmi e andare a mare.)
Mi guardavano come se fossi una drogata,come se mi fossi fatta una dose di qualche cosa,effettivamente non li biasimo più di tanto,do questa impressione.Ero uscita per smaltire quel poco che mangio,per ora sto peggio,sono ossessionata di nuovo dal voler consumare tutto,che odio,odio tutto questo. Stamattina sono stata con Cristian,è venuto a casa mia,e se n'è andato all'incirca mezz'oretta fa...è un amore. Oggi c'è un bel venticello,amo il freddo estivo,è malinconico ma bellissimo.


Stasera non so che fare,mi annoierò da morire :S 

domenica 24 luglio 2011

Per una volta posso dire di aver sorriso veramente.

Ieri  è stata una bellissima giornata
Verso le 14.00 sono andata a casa di Cristian,tanto sua madre non c'era per l'intera giornata e sua sorella era fuori Palermo,indi non avevo il problema del pranzo. Ieri ero felice,sapete perchè? perchè forse è la prima volta,sul serio,che quando faccio l'amore con qualcuno mi capiti di essere totalmente presa. Questo è sempre stato un mio cruccio da quando iniziai ad avere problemi con il mio comportamento alimentare; La mia mente era sempre in parte proiettata su altro,e tra l'altro non riuscivo a provare quasi alcun piacere,mi sentivo insensibile a tutto.
Mi sono sempre chiesta se il problema fossi io,e in parte è pure vero perchè sento il disagio del mio corpo,però ieri   ,forse per un arco di tempo,l'ho dimenticato,ed è stato bellissimo. Una volta Marco mi disse che il mio corpo non era mai stato veramente suo,proprio per quel questo problema di cui ho parlato prima. Beh,sarò difficile e sarà difficile riuscire a coinvolgermi ,ma intanto qualcuno è riuscito nell'intento,quindi caro Marco fatti delle domande.
Di pomeriggio, sul tardi siamo usciti a fare una lunga passeggiata,e di sera ci siamo spostati al centro sempre camminando tra le vie. Ho incontrato Priscilla,una mia amica di tanto tempo fa la quale ha un fratello che mi ha distrutto l'anima,e che in parte mi ha resa per come sono. 
Monet impara sempre più cose,adesso sale al piano di sopra da solo,è carinissimo ed è un batuffolo. 

venerdì 22 luglio 2011

Giornata iniziata per il verso sbagliato.

Giornata iniziata male,ma almeno sta finendo piuttosto bene.
Stamattina ho avuto delle discussioni con Cristian per stupidaggini,a differenza che lui cerca di rimediare chiamandomi,io rimango fredda e impassibile. Sapete perchè mie care? Perchè come agisce lui è quello che facevo io con Marco,e come agisco io è quello che Marco faceva con me. Evidentemente mi ha influenzata. 
Comunque,di pomeriggio è venuto da me,siamo stati benissimo,abbiamo giocato con Monet( il gatto),che carino,è un batuffolo mielato Poi siamo usciti per andare al supermercato,mi ha accompagnato a comprare dei pomodori e la mia solita frutta e verdura e poi abbiamo fatto una passeggiata a Mondello (per chi non lo sapesse è sempre Palermo ma la parte marittima) e stasera andiamo ad un concerto jazz che mi aveva proposto mia madre,per poi andare un po' in giro per le strade :D  
Oggi finalmente mi è venuto il ciclo,come un orologio svizzero! Dopo l'amenorrea durata all'incirca un anno, il ciclo    mi viene puntualissimo,che cosa strana!

Ah,dimenticavo: Ieri sono uscita con Marco di pomeriggio,si lo so,è strano,ma non volevo stare sola e tutti sono partiti e Cristian non poteva e lui mi ha accompagnata a comprare una cosa per il micio e a comprare un'anguria. Abbiamo parlato normalmente di varie cose. Vi chiederete perchè ho accettato forse...beh,non lo so,forse volevo vedere che effetto mi faceva. Risultato? Mmmh,non lo so,ma non sto male,forse direi che è stato,mmm indifferente? Forse si.
Un bacio dolcezze.

giovedì 21 luglio 2011

Annego.

Non so che fare,mi sento sola. Mi sveglio prestissimo e più mi sveglio presto,più non so come impiegare il tempo. Vorrei uscire,ma non so che fare e con chi. Cristian stasera ha un compleanno di una tizia che conosciamo entrambi,io di meno,la conosco indirettamente perchè è al secondo anno della mia scuola e per stasera ha dimenticato di invitarmi,meglio,era un invito a cena. Si ma adesso io non so che fare,forse di pomeriggio mi vedo con Cri ma ancora deve farmi sapere. Si ma io voglio uscire ora! Mi sento soffocare qui,mi sento rinchiusa,se esco c'è un sole assurdo che mi farebbe sudare e farmi stare male per il caldo,se non esco non so che fare. Avete presente una gabbia?Mi sento in gabbia. Se esco non penso alle chewin gum,se esco la mia mente respira,almeno in parte,se esco i miei occhi si distolgono dalle quattro mura che mi circondano in questo momento. Mi sento soffocare.

mercoledì 20 luglio 2011

L'estate uccide la mia mente.

Sono ancora tutta dolori,e mi vedo le gambe gonfie,più grosse,ma so che aspetto il ciclo. 
Il mio cervello però non lo capisce,si chiede se sia ingrassata ,anche se,come sapete,non mangio niente che non sia frutta,verdure,proteine... però la mia mente sembra non capire. 
In estate,per il caldo,vi capita mai di vedervi e sentirvi le gambe più gonfie?

martedì 19 luglio 2011

Gridare in silenzio.

Vorrei rimuovere questa giornata,vorrei cancellarla. Oggi sono stata malissimo,oggi ero infastidita da me stessa,dal mio corpo,da ciò che mi avvolge. Stanotte ho dormito solo 4 ore,il che vuol dire che il mio corpo non si è riposato e mi sono "svegliata" gonfia e spossata,ho le gambe che mi fanno malissimo. Anche se so che sono così per il gonfiore ovviamente il mio cervello era nel panico,figuriamoci,così mi sono innervosita,ho iniziato a mangiare tante chewingum,poi mi sono sentita uno schifo e verso le tre del pomeriggio sono uscita con l'idea di camminare,camminare,camminare. Mi sono fatta tutta via libertà,dall'inizio alla fine,che,per chi non la conosce,è una strada abbastanza lunga. Verso le 16.45 circa mi sono vista con Cristian,siamo stati un po' insieme e poi sono andata con mio padre verso le 18.00,come al solito. 
Ah! Vi dico di ieri.♥ : 
Cristian mi ha portato un regalo,un gattino! Sapeva che lo volevo,è un incrocio tra un persiano e un certosino,è un amore♥  L'ho chiamato Monet,come il pittore :D Per il resto della serata è andato tutto bene,mi fa stare bene,e amo il suo sorriso.




Ps: Questa giornata è da cancellare.

lunedì 18 luglio 2011

Pezzi di Lisboa.

Un giorno mi vedo in un modo,un giorno mi vedo in un altro. Il mio cervello? Ah beh,ormai è andato in tilt. 
Oggi io e Cri stiamo insieme da un mese,ed è pure il mio onomastico,per me è come un secondo compleanno,ricevo tanti auguri! Stasera Cri mi viene a prendere e usciamo,mi ha detto che ha un regalo per me,che cosa carina.



Mi sento sempre in colpa per quello che mangio,mangio pochissimo,raggiungo all'incirca sempre 300 calorie di sole verdure,o proteine,ma non so perchè da un mese a questa parte mi sembra"troppo" anche questo. Mi sembra che ciò che faccio sia inadeguato,non ne posso più.


Ecco alcune foto di Lisbona :



Un bacio dolcezze. 

domenica 17 luglio 2011

Alla ricerca di un bravo orologiaio.

Stanotte credo di aver sognato Marco che mi stringeva a sé,e che mi sorrideva,insomma,il vecchio Marco di un tempo. Mi odio per questo. Odio il fatto di averlo in mente e vedere nella mia testa il suo sorriso.

A volte vorrei fermare il tempo,altre volte vorrei farlo ritornare indietro,insomma,vorrei avere il pieno controllo dell'orologio biologico di me stessa e delle persone che mi circondano. A volte vorrei mandarlo avanti per vedere il mio futuro,e se avrò un futuro. Si,perchè il futuro mi spaventa, mi terrorizza il fatto di non sapere se ci sarò,con chi sarò,dove sarò.

sabato 16 luglio 2011

La donna bendata

Ieri sera io e Cristian siamo andati al diciottesimo di una mia compagna,in una villa,è stata una festa bella ed elegante,e io stavo bene perchè c'era lui,e apprezzavo ciò che faceva,sorridevo quando al buffet prendeva del cibo per due,per poi mangiarselo lui, per evitare che io mi sentissi a disagio nel farmi vedere a digiuno; apprezzavo come mi guardava e come mi diceva che ero bella. 
Alla fine della serata è venuta a prenderci mia madre,dato che la macchina di Cristian per ora è a riparare.
Dopo un tratto di strada chiedo a mia madre come aveva passato la giornata,fuori con i suoi amici. Mi ha risposto che è andata ad una villa di una sua amica,della quale vi era pure la figlia. Al che io le chiedo come stesse,e lei mi risponde "Diciamo,sta un po' male." Allora le chiedo se fosse per l'asma. Lei mi risponde"No,per l'alimentazione..." (Questa ragazza soffre di disturbi alimentari da anni,ma ormai dopo anni di cura ne è praticamente uscita)
Lei mi ha detto che T.,ovvero la ragazza, è fragile,e che ha ripreso a stare di nuovo male in conseguenza ad altri fattori. Tutto questo lo diceva con un tono comprensivo. 
Ora mi chiedo,ma perchè cazzo non fa così anche con me? Io,che sono sua figlia,o dovrei esserlo.
 No,le viene troppo difficile capire che sua figlia può avere anche questo tipo di problemi,o che posso anche io essere fragile
Spero che un giorno si toglierà questa maledetta benda dagli occhi.

venerdì 15 luglio 2011

Divori me stessa

Ogni giorno ,soprattutto la mattina,è monotono....vorrei ogni giorno qualche novità,forse vorrei anche una vita un po' meno asociale,ma sono fatta così,mi vedo solamente con qualche persona,ma purtroppo una di queste è partita e l'altra sta partendo,vorrei essere una di quelle ragazze che si diverte ad uscire la sera a bere qualcosa,ma io non bevo,non ho un gruppo di persone con cui andarci...sapete cosa è? E' che le persone si riuniscono per mangiare,per bere,insomma,la carta da giocare è sempre il cibo. Sono stufa di questa bestia che mi costringe ad alienarmi,è come un bambino che non vuole staccarsi dalla schiena del padre perchè è desideroso di giocare. 
Vorrei poter vivere senza di lei,però pensandoci ormai è una parte di me,mi ha cambiata,ha mutato ogni aspetto della mia vita,mi ha portata a distruggermi,adesso mi porta a cercarle di resistere,a tentare di allontanarla,ma se la ride ,sa che è quasi impossibile,sa che la mia giornata gira intorno a lei.

Vorrei solamente un attimo di respiro qualche volta...

giovedì 14 luglio 2011

Il mondo gira intorno a te

Mi sento in ansia,non so per cosa precisamente. Forse per la scuola?Quest'anno sarò di esami,già temo gli ansiolitici sul mio comodino.  Comunque,ieri di pomeriggio io e Cri dovevamo andare in giro per sbrigare delle cose,con questo caldo fatico il doppio,abbiamo camminato tantissimo e io sentivo che da li a poco sarei svenuta. Di sera,sapendo che è uscito Harry Potter, siamo andati allo spettacolo delle 22.30 ,anche se ci siamo recati là quasi due ore prima,ci siamo seduti su un gradino,e..toh! mi arriva un messaggio,e chi era?ovviamente Marco. Voleva sapere che facevo,con chi ero,dove ero,neanche mia madre si rivolge a me così,mah...
Ah,quasi dimenticavo: ieri la sorella di Cristian ha chiesto sia a me che a suo fratello(prima a me,poi a lui),di andare qualche volta a mangiare una pizza in quattro,ovviamente facendo riferimento al suo ragazzo. Entrambi abbiamo risposto con un "poi vediamo" ma so che me lo richiederà più volte,conoscendola. Ma perchè la gente si vede e si incontra solo per cibarsi? Non la capirò mai questa concezione del vedersi,mai.

Oggi non so che farò ,a parte sbrigare delle cosucce,sono una nullafacente per tutta la giornata.

martedì 12 luglio 2011

1*

Buongiorno dolcezze.


Oggi come al solito mi sono svegliata presto,dormo pochissimo,non riesco a dormire,mi sveglio ogni dieci minuti,è stressante. E' venuto Cri di mattina,era stanco ancora da ieri ,deve smaltire l'ansia di tutti i giorni di studio! Ma io mi chiedo una cosa,ma perchè quando siamo fuori mi viene una grande voglia di lui,mi viene da baciarlo,abbracciarlo,e quando sono a casa mia,tra le mie mura, mi infastidisce solo solo a pensarci?

Di pomeriggio esco per incontrarmi con i miei compagni per comprare il regalo ad una nostra compagna che compie 18 anni venerdì. So già che mi sentirò a disagio come al solito,non sono abituata a vederli oltre la scuola,soprattutto con questi quattro con cui devo vedermi alle 16.30 circa. Verso le 18.00 invece esco come al solito con mio padre,solita passeggiata pomeridiana del martedì. 


Ps: Primo giorno lontana dalle chewingum. O ci riesco o ci riesco. 

lunedì 11 luglio 2011

Dubbio

Stamattina sono andata ad assistere Cristian per i suoi esami. Era tesissimo,e volevo esserci per sostenerlo.
Mi sentivo in imbarazzo lì,il suo professore gli ha chiesto se fossi la sua ragazza,e che ho un bel naso e una bella bocca,ero imbarazzatissima :D
Sono stanchissima,qui ci sono 30° gradi,e il caldo mi strugge.

Mi sta venendo un dubbio: Io consumo TROPPE chewingum(Senza zucchero.). Tre pacchi al giorno. Ma fanno ingrassare?Ho visto che ci sono carboidrati! Vi prego, altrimenti cerco di smettere,anche se sarà difficile.

domenica 10 luglio 2011

Past

Ieri è stata una giornata da rimuovere dalla mia mente,o almeno,in parte.
Di pomeriggio sono andata a casa di G. e c'era pure Marco. Volevo mettermi alla prova,volevo vedere che effetto mi faceva  averlo nuovamente intorno. Risultato? Voglia di uccidermi,voglia di ucciderlo per come si comportava,per come faceva l'amicone,per come mi toccava,si,mi prendeva il braccio per vedere un bracciale,ad un certo punto mi ha preso la mano per non so quale arcano motivo e manco voglio ricordarlo,e il mio corpo era rigido,non sapevo come comportarmi,vederlo lì...vedere noi tre insieme,come a novembre...
Giuro che lo vorrei fracassare di botte per quello che mi ha fatto,per come mi fa stare adesso.

Di sera sono andata a casa di Cri perchè lui doveva studiare,di conseguenza non poteva uscire. 
Sono stata male tutta la serata ,Cristian era nervoso, non con me,ma perchè ovviamente pensa che non sia giusto che io debba soffrire così,non me lo merito,non merito di essere la marionetta di un ragazzo. Intanto non riesco a dirgli "No,lasciami in pace,lasciami vivere la mia vita."  
Il punto è che la mia vita gira ancora intorno a lui,vuoi o non vuoi,è così.



Oggi? Oggi non farò un bel niente mi sa.
Sola,mia madre è al mare e io a casa.

sabato 9 luglio 2011

Vorrei.

A volte vorrei avere la possibilità di dimenticare.
A volte vorrei avere la possibilità di non avere paura del mio corpo.
A volte vorrei sentirmi più viva.
Come si trasformano questi condizionali in un presente?

giovedì 7 luglio 2011

No,non è più così...

Questa mattina ho visto Espiazione,è bellissimo questo film,mi ha affascinata. Ma parlando di oggi, di pomeriggio sono andata a casa di Cri, lui per ora studia,e quindi lo vado a trovare io. Ho conosciuto sua madre,è stata graziosa e cordiale,e sembra un tipo piuttosto sociale, dico così perchè la madre di Marco era tutto il contrario,mi faceva stare sempre in ansia e mi sentivo in soggezione,lei invece non sembra proprio così. Ma parlando di altro,a mia madre le hanno ritirato la patente perchè l'hanno beccata con la patente scaduta,e allora la devo accompagnare io a lavoro...mi sono offerta diciamo io,mi sembra giusto,ma oggi mi ha chiesto un favore e io ero svogliata,e allora mi ha detto che penso solo a me stessa. 
Ora dico,se fosse così,non mi sarei offerta di accompagnarla,no? Ma che vuole che ne capisca lei,non sa ascoltarmi. Mi fa salire il nervosismo e io quando sono nervosa piango. Cristian era con me,e ha cercato di farmi stare meglio,ma quando dico che c'ha provato dico che veramente ha provato, e questa per me è la prima volta che qualcuno fa una cosa del genere,Marco non sapeva mai come fare,e Cristian mi dimostra veramente cosa prova,sarà che è una persona più matura,in effetti a 22 anni si è più maturi. 

Oggi mentre ero nervosa ,dopo la chiamata di mia madre,ho pensato a quando mi accadeva una situazione analoga quando ero più piccola. Chiamavo mio padre e mi sfogavo,e gli dicevo che mia madre era una pazza,e " meno male che ci sei tu,papà."  E adesso? No,non è più così...

mercoledì 6 luglio 2011

Oppressa,oppressa da te.

Questa mattina è venuto Cri,come previsto. E' stata una giornata bellissima: abbiamo fatto l'amore,anche se poi ,dopo ogni rapporto,divento nervosa,perchè ? perchè non mi trovo a mio agio con questo stupido corpo,questo essere che mi appartiene e che si avvinghia alla mia anima e non può fare altrimenti,purtroppo. 
Ma tralasciando questo, di pomeriggio siamo stati in giro per il centro a passeggiare,siamo entrati a dare un'occhiata nei negozi,e poi l'ho accompagnato a casa in macchina. E' stata una giornata carinissima! 
Anche se è stata "condita" dai messaggi di Marco,come al solito.
M:"Ehi Fede"
F:"Ehi"
M:"Che fai?"
F:"Da Randazzo,tu?"
M:"Faccio una settimana enigmistica. Con chi sei?"
F:"Con Cri"
PAUSA.
Riprende dopo due ore,mi chiede di Cristian,se sono felice con lui. Ma che vuole?COSA VUOLE?Non può pretendere una risposta,non può.

martedì 5 luglio 2011

Vorrei vivere...

Oggi mi sono vista con mio padre dopo un po' di tempo ( i miei sono divorziati.) . 
Come ogni martedì mi viene  a prendere alle 18.00 e ci facciamo un giro. Ho comprato un completo intimo da Intimissimi, e domani guarda caso viene a casa mia Cri ahahaha :D
Mio padre mi ha chiesto di Cristian. Ne abbiamo parlato un po', ha capito quanto tiene a me e quanto tengo io a lui, è strano parlare con mio padre...eppure prima mi veniva così bene,accidenti.

Nei negozi mi fissavano,o meglio,fissavano le mie gambe bianche bianche e forse per loro troppo magre,ma io non le vedo come loro evidentemente. Volevo uscire stasera ma non so proprio cosa fare, Cri studia e G. ha un altro saggio e nessuno mi ha chiesto di uscire.

Mia madre è sempre più irritante,non posso sentire neanche la sua voce che dentro di me si scatena la furia... non l'ho mai vista effettivamente come mia madre,la chiamo tale solo perchè si offenderebbe,ma la chiamerei con il suo nome, proprio perchè non sento l'affetto che una figlia dovrebbe avere per una madre.

Vorrei vivere...


lunedì 4 luglio 2011

Imperfetto mondo,mondo imperfetto

Non sopporto il colore delle mie gambe. Mi sembrano strane. 
Vedo sempre in me qualcosa di strano. 
Forme,non forme,colore,espressioni. 

Marco mi scrive ancora,e ancora,e ancora. Cristian si fida di me,e lo apprezzo,anche se l'atteggiamento di Marco ovviamente lo irrita. Un fotografo mi ha chiesto di posare per lui, apprezza me,e vorrebbe fotografarmi. Mi sembra così paradossale che una persona voglia fotografare un essere così imperfetto...

domenica 3 luglio 2011

Anche i telefoni parlano.

Avete mai provato a scrivere "obesa" con il t9? A me accanto ,tra i suggerimenti spunta "inesatta."
Poi dicono le coincidenze.
Ora ditemi. E' normale? Perchè,perchè mi fa questo? 

Oggi di sera sono andata con Cri al saggio di danza della mia G. ,fin qui tutto normale. Appena andata ho accompagnato Cristian per un tratto di strada e poi ho girato e mi sono incamminata per casa mia con la macchina. Arrivo,posteggio, e in casa non c'era nessuno,sapevo che mia madre era uscita. Mi arriva un messaggio di Marco,dicendomi che mi ha vista passare e che voleva salutarmi. BENE, che dovevo dirgli? Gli ho detto di venire,non potevo fare altrimenti. Si è messo a parlare del più e del meno,tranquillamente,io mi sentivo un po' a disagio,ma parlavamo..è stato un'ora. Ad un certo punto verso l'1 e mezza è tornata a casa mia madre,e lei ,come me,è rimasta allibita nel vederlo. Poi lui è andato via,e dopo ciò mia madre mi guarda ,e le dico" Guarda,ne so quanto te...non ne ho idea del motivo di tutto ciò." 
Gli ho chiesto cosa lo avesse spinto stasera a venire,e lui mi ha risposto che come ben so non prova per nessuno nè odio nè affetto, però sa che non è stato male stasera.

Perchè ancora mi deve pugnalare e rimanere nella mia vita? PERCHE'? 
Perchè non riesco ad essere così forte da mandarlo a fanculo? Mi ha fatto del male. Cazzo,dovrei reagire,e invece no,no,gli ho detto di si, di venire,forse è la curiosità che mi spinge.

venerdì 1 luglio 2011

Ritorno tanto sperato,eccoti!

Ragazze mie,sono tornata! Finalmente sono qui di nuovo. ♥ 
E' moto bella Lisbona,mooolto particolare aggiungerei,poi posterò qualche foto :D
Mi sono distrutta, non mangiavo nulla e camminavo tantissimo,e il mio corpo a stento si reggeva in piedi...vivevo di lattuga e pomodori,e dire che Lisbona è tutta in salita,quindi immaginatevi lo sforzo immane. Ma comunque,sono qui,"viva" e vegeta. Sono arrivata a Palermo verso le 8 di sera circa,c'era Cristian!♥ Che amore!

Ho comprato tantissime cose,tantissime anche perchè lì all'estero già ci sono i saldi ! Che meraviglia ahahah

In camera avevo il Wi-Fi, mi potevo connettere ma blogger non mi faceva nè scrivere nè commentare, ma solo leggere,quindi mi sono tenuta aggiornata su di voi,mie care 

Adesso sono stanchissima,passerò a commentarvi da domani,un bacio dolcezze. : *