venerdì 10 giugno 2011

Dovrebbe essere tutto così semplice...

Ho perso la cognizione del tempo! Con la fine della scuola adesso i giorni mi sembreranno tutti uguali...sono felicissima che è finita questa tortura,svegliarsi ogni mattina,uscire,stare cinque/sei ore a scuola,essere sottoposta allo stress delle interrogazioni...però almeno era un impegno,ora la mia vita mi sembrerà un po' grigia,le giornate un po' tutte monotone.


Ieri è stato l'ultimo giorno di scuola,(anche se sabato ci sarebbero tre ore,ma non so se ci andrò) e dopo esser tornata a casa ,di pomeriggio sono uscita con la mia piccola dolce anima G. , solo con lei riesco a stare bene,sarà perchè è parte di me? Comunque,siamo andate in giro per negozi,ho comprato un paio di scarpe! E guarda caso nella zona in cui abita Marco, quella zona mi mette troppa angoscia,troppi ricordi...
Vorrei uscire con dei pantaloncini,o qualcosa che mi scopra le gambe,ma le vedo strane,e non perchè penso che siano grosse,ma perchè sembrano strane,e ho paura ad esporle,mi sembra sempre di trovare macchie,a volte le vedo,altre no, non lo sopporto...forse è anche che non sopporto nulla di me. Questa sera ho una diciottesimo di un mio compagno,ci saranno ovviamente gli altri compagni,balleranno,e io starò in disparte,almeno credo che ci sia E. a farmi compagnia... 
Un bacino a tutte. 


Di sera è venuto Cri. La sua presenza mi tranquillizza 
è un ragazzo d'oro,e ogni giorno lo penso sempre di più.

4 commenti:

  1. beata te che con la scuola hai finito, io mi tirerò avanti la maturità fino a metà luglio... sfrutta l'estate per rilassarti e uscira con gli amici :) inoltre stra-quoto lo shopping con le amiche!!!! :)
    un bacione
    Alena

    RispondiElimina
  2. piccola anche io odio le mie gambe,soprattutto dopo che sono tutte talgiuzzate e grasse.
    ti abbraccio.
    esse

    RispondiElimina
  3. E' vero gli atteggiamenti delle persone posso sviare molto la mente altrui. E i miei lo fanno anche troppo spesso. Eppure, quando una persona vuole talmente bene ad un'altra, è capace di mandare segnali d'aiuto IN TUTTI I MODI POSSIBILI. E non perchè non sappia che c'è una via più facile. Semplicemente quella via le è stata sbarrata. Non con forza, non con cattiveria, semplicemente per circostanza. Ma fa male comunque. Tanto male.
    E mi rispecchio in quello che dici, ma il primo passo non posso sempre farlo io.
    E non per una stupida legge dell'orgoglio.
    Semplicemente non ne ho più la forza.

    E ho anche aspettato, la fine dell'anno scolastico come dici. Che tu ci creda o no io ho sempre sperato. Ma in mezzo ci sono mesi. E quelli non si cancellano con una gomma.

    Ultima cosa. Dovresti sapere meglio di me quanto io "senta" le persone. E so che molte posso apparire mutevoli ma in verità sono proprio come me. So che sei una di queste. Non ti ho dimenticata. E sai perfettamente che non intendevo dire diversamente.

    Con la speranza che tu possa stare meglio.
    Love♥

    RispondiElimina
  4. Sii capisco, partire con i propri genitori deve essere tremendo. Per fortuna a NY sarò da sola a casa di amici con una ragazza che conosco da moltissimi anni e che anche lei è un po' fissatella con la dieta :) ma come te avrò lo stesso problema quando dovrò andare a Parigi con mia madre.

    RispondiElimina